compassoL'Aikido non è una tecnica per combattere il nemico o per sconfiggerlo. E' la via per riconciliare il mondo e fare degli esseri umani una sola famiglia. 
L'anima, la sostanza dell'Aikido è armonizzare se stessi con il moto dell'universo per trovarsi in accordo con l'universo stesso. Chi ha scelto 1'essenza dell'Aikido ha l'universo dentro di sé e può dire "io sono l'universo".
Io non sono mai sconfitto, per quanto veloce sia l'attacco del mio nemico. Non perché la mia tecnica sia più veloce di quella dell'avversario - non è una questione di velocità - ma perché in effetti la lotta è finita ancor prima di essere cominciata.
Quando, infatti, un nemico cerca di combattermi, spezza l'armonia dell'universo. Perciò nel momento stesso in cui concepisce le idee di assalirmi è già sconfitto. La misura del tempo non è rilevante.


Io sono sempre calmo quando sono assalito. Infatti non ho attaccamento né alla vita né alla morte: lascio tutto a Dio.
Quando si è assaliti, così come in ogni istante della vita, bisogna essere liberi dai legami della vita e della morte per riuscire ad affidare tutto a Lui.
Io non cerco la compagnia degli uomini - di chi dunque sarò amico? Soltanto, di Dio. 
Il mondo rovina perché gli uomini cercano solo la reciproca compagnia compiendo e dicendo follie. L'Aikido non definisce le reciproche relazioni né buone né cattive. Buoni e cattivi sono una unica famiglia nel mondo. L'Aikido è libero da ogni attaccamento, ma mantiene tutti gli esseri in costante crescita e sviluppo per realizzare il compimento dell'universo.
Fondamento di una vera arte marziale è coltivare e sviluppare dentro di sé il potere di attirare l'avversario nel proprio Centro.
E', quindi, sufficiente per me restare immobile. Che importa avere un nemico alle spalle? Se lui attacca e colpisce farà del male a sé stesso con la sua intenzione aggressiva.
Io sono uno con l'Universo. Io sono in Aiki ed egli sarà attirato da me.
Nell'Aikido si deve controllare la mente dell'avversario per poterlo attirare dentro di noi.
E' la forza centripeta del nostro spirito e lo sforzo di dominare una completa visuale del mondo che ci fa progredire nella vita.
La vera arte marziale non conosce nemici. La vera arte marziale consiste nell'essere in unione con l'Universo, essere uno con il Centro dell'Universo.
Su questa via si contribuisce a mantenere la pace fra i popoli della terra.
L'Aikido è come un compasso: in un compasso un'asta fa perno, immobile al centro, mentre l'altra ruotando, descrive un cerchio. Così ognuno che realizzi in sé l'Aikido, sarà incrollabile nel proprio centro, punto di forza della sua personalità ma saprà anche descrivere intorno a sé un cerchio di amore e di unione.