osensei8Ci sono molte persone che non conoscono lo spirito dell'Universo.
Dato che non conoscono il principio che dirige l'Universo, non possono essere in accordo con la realtà universale e, quindi, sono incapaci di realizzare pienamente se stessi. Di conseguenza un gran numero di persone nel mondo circondate da un tale ambiente, viene colpito da sventure.

Chi diviene consapevole di un simile errore e desidera percorrere la via creatrice dell'universo, deve studiare la realtà universale con il corpo e la mente uniti. Come il volgere delle stagioni, che è una parte delle varie fasi dell'universo, così anche l'uomo ha vari sentimenti: gioia, ira, pietà, piacere... In ogni istante bisogna seguire la legge dell'universo. Crescita o distruzione obbediscono al volere dello spirito dell'universo. Siamo, quindi, subito puniti se lo contrastiamo.
Cerchiamo sempre di obbedire alla legge dell'universo. Ogni cosa nel mondo partecipa dello stesso spirito che regola l'universo.

Tutti i fenomeni naturali, tutte le attività umane promanano da una stessa fonte. E' preciso dovere di coloro che praticano I'Aikido affinare in se stessi, giorno per giorno, quello spirito di cui partecipano con l'universo affinché i loro rapporti con le altre creature siano pacifici ed ogni essere nel mondo abbia la gioia di vivere. E verrà il giono in cui essi stessi saranno ricolmi di una gioia celeste.La via dell'Aikido è la via dell'universo. Nulla è in esso che contrasti il volere dell'universo, anzi contiene tutti gli elementi che promuovono crescita e sviluppo di tutti gli esseri.

Tutti coloro che studiano arti marziali dovrebbero porre le loro menti all'unisono con la mente dell'universo e cosi concorrere a rivelare la volontà di Dio su tutta la terra. Sia questo per noi Aikidoka il fine da perseguire con il nostro costante allenamento in Aikido.

(Morihei Ueshiba)